Advertisement

Edicola Champions: un martedì per entrare nella storia..

La notte delle italiane?

- Advertisement -

Nel martedì “delle stelle” L’ Italia può finalmente tornare a riscrivere un pezzo di storia nel torneo Europeo per eccellenza… se la serata dovesse portare a battaglie vittoriose, allora ci sarebbero 4 squadre italiane agli ottavi cosa che non capita da più di una decade…

Juve e Roma che giocano domani, hanno già staccato il pass per il traguardo.

Stasera toccherà a Napoli e Inter aggiornare i libri di storia con due partite importanti che possono dire tanto sul futuro delle due squadre.

Molto difficile, l’impresa del Napoli impegnata in un campo leggendario, adatto proprio a compiere imprese. Il Liverpool l’avversario, con tanti aspetti in comune alla squadra di Ancelotti, e anche tante differenze. Entrambe potrebbero passare il turno, ma è quasi impossibile, visto che il terzo incomodo è il PSG.

Ecco le probabili formazioni della sfida.

LIVERPOOL (4-3-3): Alisson; Alexander-Arnold, Matip, Van Dijk, Robertson; Milner, Henderson, Keita; Salah, Firmino, Mané.
A disposizione: Mignolet, Matip, Lallana, Shaqiri, Origi, Sturridge, Wijnaldum
All: Klopp

NAPOLI( 4-4-2) Ospina; Maksimovic, Raul Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Allan, Hamsik, Fabiàn Ruiz; Mertens, Insigne.

A disposizione: Karnesiz, Hysaj, Malcuit, Ghoulam, Diawara, Zielinski, Ounas, Milik
All: Ancelotti

 

Per l’Inter, paradossalmente è ancora più difficile: non tanto per la caratura dell’avversario, un PSV che ha dimostrato di essere squadra interessante, ma inesperta, pur se pericolosa. Il destino dei neroazzurri è appeso ad un sottile filo che coinvolge anche il Barcellona e la sua star più luminosa Messi.  Valverde ha già dichiarato di adottare un massiccio turnover , pur senza fare sconti al Tottenham avversario molto temibile che se dovesse vincere eliminerebbe la squadra di Spalletti.

Il mister e l’Inter però non ci devono pensare, devono guardare avanti e battere il PSV. Ecco le formazioni:

INTER 4-2-3-1

Handanovic; D’Ambrosio, de Vrij, Skriniar, Asamoah; Borja Valero, Brozovic; Politano, Lautaro Martinez, Perisic; Icardi

ALL: Spalletti

 

PSV (4-2-3-1): Zoet; Dumfries, Schwaab, Viergever, Angelino; Rosario, Hendrix; Lozano, Pereiro, Bergwijn; De Jong.

ALL: Van Bommel

 

Domani in campo Juventus-Young Boys e Pilzen Roma con le due italiane già agli ottavi che si giocano però il primato del girone.