Sabato 10 novembre (ore 21) il Conservatorio “Bruno Maderna” presenta sul palcoscenico cesenate una libera rielaborazione scenica diHistoire du soldat di Igor Stravinskij, con la regia e la voce recitante di Gabriele Marchesinil’Ensemble Metamorphosen del Conservatorio di Cesena sarà diretto da Giorgio Babbini.

La produzione, Hommage al grande compositore, nasce in occasione del centenario della composizione e prima esecuzione di Histoire du soldat(1918).

 Nel 1918, accerchiato dalla guerra, espropriato dalla Rivoluzione Russa, esule in Svizzera e senza soldi, Igor Stravinskij, assieme allo scrittore Charles-Ferdinand Ramuz, inventava uno spettacolo povero, da baraccone, su una favola di Afanasiev. L’histoire du soldat è l’opera di un profugo sul tema dell’essere profughi. Nell’idea prima di questo lavoro ci sono il tema e il dramma dello sradicamento: quello dei giovani arruolati con la forza nelle guerre di Nicola I contro i Turchi. Il Soldato di Afanasiev è la metafora dell’uomo costretto a viaggiare in quella terra di nessuno che è poi tutto il mondo, se allontanarsi da casa non è frutto di una scelta e riconquistare le proprie origini una chimera.

 

Gabriele Marchesini, con il dipartimento di Nuove Tecnologie del Maderna, elabora uno spettacolo fatto di musica, recitazione e multimedia su queste tematiche quanto mai attuali, riproposte a partire dallo stesso organico “povero” stravinskiano.“

di seguito la locandina

 

sabato 10 novembre 2018 ore 21

(abbonamento Teatro musicale)

 

HISTOIRE DU SOLDAT

HOMMAGE A IGOR

IL VIOLINO DEL DIAVOLO

in occasione del centenario della composizione e prima esecuzione (1918)

di “Histoire du soldat” di Igor Stravinskij – Libera rielaborazione scenica

 

Direttore Giorgio Babbini

voce recitante e regia Gabriele Marchesini

 

Ensemble Metamorphosen del Conservatorio di Cesena

 

pianoforte Giacomo Fiori

clarinetti Michele Fabbrica, Annamaria Amico

fagotti Luca Ridolfi, Agostino Babbi

tromba Marco Tampieri

trombone Eugenio Renzetti

violino Teresa Dereviziis

violoncello Daniela Moroncelli

contrabbasso Damiano Silvagni

percussioni Gianmaria Tombari

 

a cura dei Dipartimenti di composizione e di musica elettronica

del Conservatorio “Bruno Maderna” di Cesena  Progetto Melologo

 

CONSERVATORIO “BRUNO MADERNA”

 

PROGRAMMA

 

Franz Liszt Mephisto Waltz n. 1 per pianoforte

Isidore Ducasse conte di Lautréamont Estratti da “Les Chants de Maldoror”

 

Filippo Moretti – Michele Bruschi È l’amore (testo di Jorge Luis Borges)

Giacomo Fiori Sogno (testo di Jorge Luis Borges)

Stefano Benvenuti La sagra della luna

Paola Magnanini La notte lava la mente (testo di Mario Luzi)

Marco Laghi Il guardiano dei libri (testo di Jorge Luis Borges)

Andrea Cappelli Cosmogonia (testo di Jorge Luis Borges)

Jorge Luis Borges Billy the Kid (da “Storia universale dell’infamia”)

Igor Stravinskij Histoire du soldat

 

Informazioni: Teatro A. Bonci, Piazza Guidazzi – Cesena, biglietteria 0547 355959 fax 0547 355910

info@teatrobonci.it – cesena.emiliaromagnateatro.com

orari di apertura (feriali) martedì-sabato dalle 10 alle 12,30 e dalle 16,30 alle ore 19

prezzi: intero € 15, ridotto € 12, speciale Giovani e loggione € 10

prevendita €1