Foto www.paganello.com

La primavera porta con sé il primo caldo, che ci ricorda che l’estate è in arrivo. Sole, spiagge, acrobazie spettacolari e l’opportunità di conoscere persone da tutto il mondo: questo è il Paganello. La manifestazione si terrà anche quest’anno a Rimini.

Inaugurato nel 1991, il torneo richiama un numero sempre più alto di persone che accorrono numerose ad assistere ad uno degli sport più bizzarri e divertenti al mondo, nato in America e soprannominato “Paga”. Il tutto contornato da uno splendido clima di festa e allegria. Come da consuetudine l’evento si terrà nel weekend pasquale, dal 19 al 22 aprile, in corrispondenza del bagno 34.

Il Paganello si divide in due specialità: Beach Ultimate, ovvero una disciplina simile al frisbee tradizionale ma praticato sulla spiaggia; e Freestyle con gruppi composti da due o tre persone. Sicuramente il freestyle è la gara più attesa; agilità, acrobazie e voglia di stupire tutto il pubblico con grandi giocate sono i requisiti minimi per sperare nella vittoria. Nell’albo d’oro della manifestazione gli Usa primeggiano con 23 titoli, segue la Gran Bretagna con 14, la Germania con 12 e al quarto posto l’Italia con un trofeo in meno dei tedeschi.

Gli organizzatori di questo torneo hanno a cuore un tema che ora più che mai è d’attualità: l’ecosostenibilità dell’evento. Dal 2008, infatti, la manifestazione prende anche il nome di “Green Paganello”, con l’obiettivo di essere ecocompatibile per le strutture e per l’ambiente. Rimane interessante evidenziare come tutta l’energia che verrà consumata durante il torneo sarà fornita dal Comune di Rimini e sarà prodotta da fonti rinnovabili. Inoltre verranno depositati sul lungomare degli appositi bidoni divisi per colore; giallo riservato alla plastica e all’alluminio, verde per il vetro e marrone per i rifiuti organici. Per rendere il tutto ancora più ecosostenibile, verranno prodotti bicchieri e contenitori per il cibo da una bioplastica completamente biodegradabile denominata “Mater-Bi”.

Le iscrizioni sono aperte con le divisioni che si suddividono in Open, Miste, Under 17 e Under 15. L’edizione precedente ha fatto registrare numeri da record con 14 impianti, 80 team iscritti e più di mille persone in tre giorni di gare.

Tutte le informazioni riguardanti luoghi dello svolgimento della competizione, hotel e organizzazione sono reperibili sul sito internet dell’evento: www.paganello.com

Non ci resta che augurarvi buona fortuna a chi volesse partecipare a una delle più affascinanti specialità sportive esistenti, siamo certi che non ve ne pentirete!

I COMMENTI DEI LETTORI