Advertisement

Santarcangelo festival

Non solo la notte rosa in questo ricchissimo weekend di eventi.

- Advertisement -

Un faccia a faccia con l’arte e il potere politico. Sabato 6 luglio, seconda giornata di Santarcangelo Festival, si apre con una performance intima e privata per uno spettatore alla volta che illumina l’importanza dell’assenza di determinate opere d’arte negli archivi e nella memoria storia di un Paese. Prendendo spunto dalla mancanza di opere d’arte palestinesi precedenti il 1948 nel proprio Paese d’origine, l’israeliana Dana Yahalomi, fondatrice del gruppoPublic Movement, ha creato per Santarcangelo Festival un progetto site-specific dedicato ai capolavori italiani creati tra il 1909 e il 1945 significativamente assenti dalle nostre collezioni. Sarà possibile incontrare gliAgenti di Public Movement in Debriefing Session: Santarcangelo Edition, in scena in diversi luoghi della città (orari 11.00-13.00 e 17.30-23.00), in lingua italiana (Musas, Biblioteca Baldini) o inglese (Rocca Malatestiana).

 

Cosa succede quando il rapporto di potere tra grandi e piccoli si inverte, quando sono gli adulti ad affidarsi ai bambini? Frutto di un percorso di ricerca che ha coinvolto un gruppo di bambini del territorio, Sparks di Francesca Grilli, artista associata al triennio porta in scena (ore 19.00 e ore 20.00, Porta Cervese) una comunità di bambini-oracoli, esperti di chiromanzia e divinazione, che attende gli spettatori per rivelare loro il futuro.

 

La serata prosegue nel grande anfiteatro naturale dello Sferisterio con la performance ULTRAS sleeping dances della coreografa Cristina Kristal Rizzo (ore 23). Un progetto ironico in cui  i corpi in scena dei cinque danzatori reagiscono alla vita, comica e tragica, suscitando nel pubblico sentimenti contrastanti, muovendosi tra parrucche e strani e fantasiosi oggetti in una danza che improvvisamente diviene  libera e toccante.

 

Il primo incontro della serie “Conferenze Santarcangioline”, a cura di Eva Geatti (Scuola Elementare Pascucci, ore 18.00, ingresso libero), avrà per protagonisti Salvatore Fiore, Anna Maccieri Rossi e Nerio Manfroni.Un’occasione di incontro e condivisione con gli abitanti di Santarcangelo per costruire, attraverso la voce delle loro singole eccellenze, un discorso collettivo fatto di eccezioni e di passioni.

 

Ultima occasione per assistere a Dragon, rest your head on the seabed diPablo Esbert Lilienfeld e Federico Vladimir Strate Pezdirc, seconda replica della spettacolare performance (ore 21.30, piscina olimpionica di San Marino). Replica anche Lighter Than Woman (Teatrino della Collegiata, ore 21), video-performance di Kristina Norman dedicata alla vita di alcune donne provenienti dall’Europa Orientale, e Graces, ultimo lavoro di Silvia Gribaudi (Teatro Il Lavatoio, ore 19.30). Continuano le video-installazioni Guilty Landscapes dell’olandese Studio Dries Verhoeven (Spazio Saigi, ore 16-24) eLiquid Violence (Piazza Ganganelli, ore 18-23, ingresso libero) del collettivoForensic Oceanography. Prosegue il progetto Azdora’s Temple: greetings to Eva Britt Niemi presso la cappella allestita nella Scuola Elementare Pascucci (ore 18-22, ingresso libero) e l’allenamento al “non fare nulla” di The Floaters, vasca di deprivazione sensoriale ideata da Macao (Supercinema, ore 11-13 e 15-23).

 

Continua anche la missione di Alessandro Sciarroni per salvare la polka chinata con un workshop dal titolo Save the last dance for me (ITC Molari, ore 17-19), mentre dalle ore 16 alle 17 si aprono le porte del progetto desiderato da Silvia Calderoni e Ilenia Caleo nella scuola ITC Molari, dal titolo Kiss. Gli spettatori sono invitati a cogliere una serie di scorci della ricerca condotta dalle due artiste con un gruppo di 21 performer che condividono uno spazio di lavoro e vita, annullando la separazione tra pubblico e privato.

 

Due gli appuntamenti musicali a ingresso libero. In Piazza Ganganelli alle ore 21.30 il cinema incontra la musica sperimentale di Ronin in un innovativo progetto di sonorizzazione: il gruppo indie-rock lombardo propone una colonna sonora alternativa ad accompagnare lo storico film horror muto The Unknown(1924) diretto da Tod Browning.

Secondo appuntamento di Imbosco al Parco Cappuccini: da mezzanotte il dj-set di Playgirls from Caracas, frizzante fritto misto al femminile che lancia in pista trash, pop, cantautorato, elettroclash, punk, rrriot, synth pop e molto altro.

 

Molti anche gli appuntamenti collaterali. Alle ore 15 da Piazza Ganganelli si parte alla scoperta del territorio in un tour di trekking realizzato conValmatrek. Dalle ore 19 alle 24 Piazza Marini ospita Garage Sale, mercatino artigianale, mentre nelle stesse ore gli Artigiani del Corpo e della Menteportano i loro servizi legati alla cura e al benessere in Piazza Ganganelli.

 

 

BIGLIETTERIA

Biglietti da 4 € a 20 €; abbonamento a 4 spettacoli, 40 €, a 10 spettacoli, 90 €

Per lo spettacolo presso la Piscina di San Marino: biglietto Early Dragon, dal 30/05 al 15/06, 6 €;

Abbonamento Dragon: 6 ingressi, 40 €. I biglietti sono in vendita online sul sitowww.santarcangelofestival.com e dall’1 luglio anche presso la biglietteria in Piazza Ganganelli.

I COMMENTI DEI LETTORI