Advertisement

Rimini apre alle botteghe storiche

Più negozietti e attività locali per combattere il grane mondo del commercio online e delle multinazionali commerciali

- Advertisement -

Rimini si scopre storica anche nella sua rete commerciale e di locali. E’ un autentico boom di richieste quello legato alla possibilità di iscrizione all’albo delle Botteghe Storiche arrivato a seguito del bando del Comune di Rimini che, all’interno della serie di incentivi per il rilancio del commercio al dettaglio, offre alle attività che ne hanno i requisiti di potersi iscrivere gratuitamente all’albo avendo anche un importante contributo sulla Tari. Decine le adesioni e ancora più numerose le richieste di informazioni pervenute alla sede di Confcommercio provinciale, che è partita con l’attivazione delle pratiche.

Una Rimini costellata di botteghe storiche dà dunque ancora più valore al suo commercio al dettaglio e ai suoi pubblici esercizi, che continuano la resistenza nei confronti della grande distribuzione, delle multinazionali dell’on-line e soprattutto dell’omologazione dei marchi e delle proposte che rendono ormai uguali tutte le città del mondo. Per contro, qui si scoprono sempre più numerose le famiglie riminesi del commercio, della ristorazione e dell’intrattenimento che hanno fatto la storia della Riviera, ne rendono concreto il presente e ne programmano il futuro grazie al ricambio generazionale, continuando grazie alle loro vetrine accese il ruolo sociale di presidio territoriale e anima della città e dei suoi quartieri.

Le Botteghe Storiche sono dunque un’ulteriore leva capace di alzare qualità e appeal della nostra città. Confcommercio vuole oltremodo premiarle mettendo a disposizione delle attività che diventeranno ufficialmente “Bottega storica” una proposta dedicata, un riconoscimento attraverso una targa con il marchio ufficiale dell’iniziativa e, nell’ambito di un più ampio progetto di promozione e valorizzazione, mettendole in rete attraverso schede e itinerari tematici, fruibili dai più moderni device attraverso QR Code e le nuove tecnologie di geolocalizzazione, in un connubio di tradizione e innovazione. Un asse di sviluppo, questo, ad appannaggio dei tanti residenti e un plus che strizza l’occhio al turismo di qualità pronto ad andare alla scoperta di una Rimini ricca di tradizione e capace allo stesso tempo di creare tendenza.

I COMMENTI DEI LETTORI