L’omaggio a Stanley Kubrick

La Biblioteca comunale di Bellaria organizza due serate di tributo per questo genio del cinema.

Domani, venerdì 7 dicembre, e successivamente venerdì 14 dicembre, alle ore 21.00 la Biblioteca propone due serate incentrate sul genio assoluto di Stanley Kubrick. “Il ’68, Stanley e oltre Kubrick”, questo il titolo del mini-ciclo articolato in due incontri: “2001 a Space Odissey: un connubio fra immagine, musica e immaginazione” e “Guardando nel futuro remoto: il ’68, Stanley Kubrick e oltre”.
L’iniziativa, promossa in collaborazione con la Scuola comunale di musica “Glenn Gould”, prevede la visione di alcuni brani cinematografici a supporto dell’analisi dei temi affrontati durante le conversazioni, e si avvarrà degli interventi di Francesco Giardinazzo in qualità di narratore e curatore.
La serata di domani partirà dal presupposto che “Odissea nello spazio” rappresenti una frontiera pionieristica e termine di confronto obbligato per i vari cineasti che si siano cimentati in questo genere cinematografico. Dopo il film di Kubrick, le regole di composizione e di realizzazione dei film di “science fiction”, infatti, cambiano radicalmente, soprattutto grazie allo sviluppo delle tecnologie e della realtà virtuale. Da una parte, la narrazione epica che si snoda attraverso vari capitoli (dall’archetipo Star Trek a Star Wars e Alien), dall’altra la narrazione classicamente racchiusa in un singolo punto di analisi e di sviluppo della narrazione, molto vicina alle reali frontiere della scienza: non soltanto, quindi, pura immaginazione dell’altrove.