Advertisement

Fiera di San Martino

La festa dei becchi inizia oggi.

- Advertisement -

Fervono i preparativi per la più grande manifestazione dell’autunno santarcangiolese, che  oggi  dalle 16 alle 22 apre i battenti con un’anteprima tutta dedicata al buon cibo e ai prodotti tipici del territorio.

Dalla Casa dell’Autunno in piazza Marini – la 34esima Mostra mercato dell’Alimentazione tipica delle Regioni – alle tante osterie fino ai settori specializzati, l’anteprima propone uno straordinario assaggio della Fiera di San Martino. Nelle piazze Ganganelli, Marconi, Balacchi, all’arena Supercinema, al Campo della Fiera, nelle vie Giordano Bruno e De Bosis si potranno assaporare i piatti tipici della tradizione romagnola e di tante altre Regioni italiane, fino alle proposte più originali dei truck food in piazza Gramsci. Da non perdere inoltre la Scalinata delle ‘luverie’ in via Saffi e la tradizionale botte di Pitrèt, con Sangiovese e Cagnina in piazza Molari.

Un’anteprima, insomma, tutta dedicata al buon cibo e al buon vino, che aprirà la strada a un fine settimana all’insegna della convivialità con due iniziative di punta: domenica 10 novembre alle ore 14 la sfida a colpi di mattarello nel Palio della Piada, lunedì 11 novembre alle 10 e alle 14,30 musica e racconti con la 51esima edizione della Sagra nazionale dei cantastorie.

Sabato 9 novembre il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, sarà a Santarcangelo per una visita alla Fiera di San Martino, a conferma del grande richiamo e valore della manifestazione che sin dalle origini è testimone delle più radicate tradizioni rurali romagnole. Sarà un’inaugurazione a tutti gli effetti quella in programma alle ore 17,30 presso lo Spazio eventi di piazza Ganganelli, suggellata dalla consegna di un premio speciale a due operatori della Fiera da parte del presidente Bonaccini insieme alla sindaca Parma.

Intanto, sul sito internet del Comune (www.comune.santarcangelo.rn.it) è possibile scaricare l’applicazione per smartphone “San Martino – La Fiera in tasca” che permette di visualizzare il programma degli eventi, la propria posizione sulla mappa della Fiera, i parcheggi, i punti di primo soccorso e i varchi di entrata e uscita dalla manifestazione, oltre a tutte le informazioni utili aggiornate in tempo reale.

Anche quest’anno, infine, la Fiera di San Martino organizza il servizio di bus navetta per arrivare in centro comodamente, lasciando l’auto fuori dal centro, lontano dal traffico. Come in passato, sono due le linee previste, con parcheggio e trasporto gratuiti.

Il primo bus navetta collega la zona artigianale (via della Quercia) con il centro città (via Pedrignone). Il servizio è attivo sabato 9 novembre dalle ore 14 alle 20 e domenica 10 dalle ore 9 alle 20, con frequenza di di 6/8 minuti e durata del tragitto pari anch’essa a 6-8 minuti.

La seconda linea parte dal Cimitero centrale per arrivare poco prima della rotonda del centro commerciale La Fornace. Il servizio è attivo sabato 9 novembre dalle ore 14,30 alle 19,30 e domenica 10 dalle ore 9 alle 19, con frequenza di 7/9 minuti e tragitto ancora più breve, pari a circa 4 minuti.

Ospite speciale di domenica Matteo Salvini anche se la sua presenza ha già suscitato polemiche.

 

I COMMENTI DEI LETTORI