Dallo Yagp di Cattolica a New York

La giovane Elisa Gabellini a giugno volerà negli Stati Uniti grazie ad una tra le borse di studio messe in palio dal concorso internazionale di danza.

Ha chiuso i battenti solo domenica scorsa ma l’eco del grande successo dello Ygap continuerà a lungo.

Il concorso internazionale di danza ha infatti riservato una bella soddisfazione per la comunità cattolichina. La giovane Elisa Gabellini ha incantato i giurati e si è aggiudicata una borsa di studio che la porterà a New York per la “Summer Intensive”, la scuola estiva dell’Accademia di danza del Bolshoi di Mosca.

Elisa ha 13 anni e quest’anno ha già conquistato numerosi riconoscimenti come un recente terzo posto al Concorso Nazionale di Danza a Mantova nella categoria “classico junior”, due seconde posizioni in “assolo classico” a Livorno in Danza e nello scorso aprile a Rimini. A novembre del 2017, la promessa cattolichina, è stata riconosciuta come “miglior talento” ed ha ottenuto il primo posto nell’assolo classico all’Auditorium di Milano. A soli 11 anni per Elisa si sono aperte le porte del “Centre International de Danse” di Cannes diretto da Paola Cantalupo.

Entusiaste del risultato della ragazza la madre Okuns Doyin Joy (conosciuta da tutti come Lola), di origine nigeriana, ed Erika Rifelli, direttrice del “Regina Centro Danza” la scuola che Elisa frequenta dall’età di 3 anni. “Il livello della competizione – ha detto la Rifelli – era molto alto, per questo siamo felicissimi di questo risultato. È stata l’unica nel nostro comprensorio a ricevere per il classico questo riconoscimento. Ha ottenuto uno dei punteggi più alti nella sua categoria di junior classico.

A giugno negli Stati Uniti sarà una occasione importantissima per Elisa. Ha tanta qualità e per lei stiamo pensando anche a delle audizioni in Belgio. Ma intanto il prossimo appuntamento è l’8 dicembre al concorso internazionale che si svolgerà a Verona”.

Grande soddisfazione è stata espressa anche dal sindaco Mariano Gennari che alla cerimonia conclusiva ha fatto il tifo per i talenti di “casa” e non ha perso occasione di farsi immortalare con Elisa subito dopo la notizia del riconoscimento. “La borsa di studio che la porterà a New York – ha detto il primo cittadino – è una gioia per tutta la nostra comunità. Un’altra eccellenza che va in giro per il mondo”. “Ho raccolto commenti più che positivi – aggiunge Gennari – per la riuscita di questo evento. Un plauso va ai promotori, i Maestri Stefania Sansavini e Marzio Vaccarini e tutto lo staff YAGP Italia che si è interfacciato con l’Amministrazione Comunale”. Dal palco il Sindaco ha ringraziato, inoltre, l’intera organizzazione dell’evento prima di terminare in bellezza con un brindisi insieme a chi ha lavorato a questo appuntamento: l’Assessore alla cultura, Valeria Antonioli, la Direttrice dei Teatri di Cattolica, Simonetta Salvetti, Larissa Saveliev, Fondatrice di YAGP New York, Haruko Kawanishi, Direttrice per le borse di studio del concorso, e l’intera giuria internazionale. Anche in questa occasione Cattolica ha saputo offrire il volto migliore con una accoglienza che è stata apprezzata da tutti: “Ci siamo preparati ad ospitare al meglio questa manifestazione. Abbiamo voluto una città già addobbata con le sue attrattive per il Natale”, aveva aggiunto in conferenza stampa l’Assessore al Turismo Nicoletta Olivieri. Lo sforzo è stato ripagato ed ora l’auspicio è di rinnovare al prossimo anno l’appuntamento con questo evento.