Advertisement

Tutti al mare, nessuno escluso

I bagni di Ravenna aprono, finalmente anche alle persone con disabilità molto gravi.

- Advertisement -

La possibilità di andare al mare deve essere data a tutti con strutture adeguate, anche a persone che quotidianamente convivono con gravi forme di disabilità.

Da questo sanissimo principio è partito il progetto, approvato anche dalla regione, “Tutti al mare nessuno escluso” che verrà presentato tra pochi minuti, alle ore 11.00 a Ravenna.

Quello che verrà presentato, è uno dei tre soli stabilimenti italiani attrezzati per accogliere e permettere di fare il bagno in mare a persone con disabilità molto gravi; si trova nella zona della spiaggia libera di Punta Marina Terme (Ravenna) tra il bagno Chicco Beach e il bagno Susanna.

L’iniziativa è stata voluta e realizzata dall’associazione “Insieme a te”, presieduta da Debora Donati, moglie di Dario Alvisi, malato di Sla, venuto a mancare nella primavera del 2018, che non si è mai arreso alla malattia e ha voluto vivere a pieno la sua vita anche continuando a godere della bellezza del mare.

Il progetto è stato sostenuto dalla Regione Emilia Romagna, dal Comune di Ravenna e da numerosi altri soggetti pubblici e privati.

Durante la mattinata Debora Donati, insieme al sindaco Michele de Pascale e l’assessora ai Servizi sociali Valentina Morigi, racconterà la propria esperienza.

I COMMENTI DEI LETTORI