Tra i tanti ospiti ieri anche la cantante pugliese.

Si entra nel vivo di ImagInAction, festival internazionale del videoclip iniziato ieri e che proseguirà per tutto il weekend con tanti ospiti di fama nazionale e internazionale.
Ieri tra i tanti artisti che in video chat o dal vivo si sono raccontati, è stato anche il turno di Giusy Ferreri, una delle cantanti che ha riscosso maggior successo per il suo tormentone estivo “Amore e capoeira” ma non solo.

Purtroppo l’orario d’inizio della conferenza, le 15.00 non ha valorizzato a pieno una cantante amatissima che si è messa in gioco e ha raccontato la sua storia, intervistata da Paolo Giordano giornalista per “Il Giornale”.

Giusy Ferreri in un’oretta di chiacchierata, ha raccontato molto di lei a partire dal suo esordio “Il party”, canzone a detta della stessa artista, molto leggera e goliardica, specchio della sua anima festaiola, di quando ancora era commessa in un supermercato prima del suo successo nel panorama musicale.
Successo arrivato grazie ad una canzone diventata in poco tempo una hit, “Non ti scordar mai di me” del 2008 con Tiziano Ferro a partecipare nella scrittura del testo.
Da li in poi una scia di successi uno dietro l’altro che hanno consacrato Giusy nel panorama musicale italiano.
Canzoni come ” Piccoli dettagli” nei videoclip delle quali si mostra una delle grandi passioni di questa cantante: il cinema. Nel video c’è infatti un chiaro omaggio a Tim Burton, suo regista preferito; encomio che emerge dal vistoso cappello indossato nella clip, chiaro tributo a quello che Johnny Depp indossa il Alice nel Paese delle Meraviglie.
“Si mi hanno chiesto in diversi di fare dei film, ma non penso di avere le competenze giuste per recitare, meglio dedicarsi alla musica”.

Parole sante, dato il successo diventato anche internazionale con hit non più solo melodiche da anche da discoteca, quali “Roma-Bankok” insieme a Baby K(con il video della canzone girato in Puglia) e appunto l’ultimo suo successo “Amore e capoeira” con Takagi e Ketra.
Questi e tanti altri aneddoti raccontati da una grande cantante e da una bella persona che si è mostrata disponibile a rispondere alle numerose domande e si è prestata volentieri per selfie e autografi.

Ieri sera poi successone, come da previsione per il grande Mark Knopfler ex leader dei Dire Strait che ha ripercorso i momenti più salienti della sua carriera per poi parlare in anteprima del suo nuovo disco, in uscita a novembre.

Oggi altra giornata intensa che si chiuderà alle 23.00 quando sul palco del Bonci saliranno i Negrita.

Mentre per domani prevista una giornata molto intensa con ospiti importanti come Fragola, Ermal Meta e tanti altri, oltre alla premiazione del miglior videoclip degli ultimi 50 anni. Si chiude alle 23.00 di domani sera quando sul palco salirà il rapper Rocco Hunt.