Nella mattinata di mercoledì scorso, a Cesenatico, nell’ambito di un servizio antidroga e controllo del territorio, specie in luoghi “sensibili” come scuole e parchi da parte il “nucleo antidegrado e controllo di vicinato” della polizia locale, ha determinato una denuncia a piede libero di un minorenne per  spaccio di sostanza stupefacente. Un diciassettenne di nazionalità albanese, B. M., residente a Bellaria Igea Marina, verso le ore 8,30 di mercoledì si trovava a Cesenatico in compagnia di altri cinque ragazzi minorenni nel  parco pubblico in Piazza Eroi della Resistenza in via Crispi  (vicino al parcheggio Eurospin).

A seguito di controllo del personale della Polizia locale di Cesenatico, è stato trovato in possesso di quantitativo di droga, circa 11 grammi di marijuana, già suddivisa, confezionata in dosi singole in varie buste di plastica con chiusura apri-chiudi e pronta alla consegna. Tutto questo unitamente ad altro materiale riconducibile a commercio e cessione di sostanza stupefacente. Considerate le circostanze, i soggetti coinvolti (tutti minorenni in numero di sei) venivano accompagnanti presso il comando di Polizia locale ove, cinque di questi, venivano poi riconsegnati ai rispettivi genitori. Successivamente, previ accordi telefonici con il Procuratore della Repubblica presso il tribunale per i minorenni di Bologna, si è proceduto con una perquisizione personale del presunto spacciatore e domiciliare presso il comune di Bellaria-Igea Marina, con l’ausilio del personale della Polizia locale del luogo, ove il medesimo risiede. In tale operazione sono stati rinvenuti ulteriori strumenti e cose a conferma della presumibile attività di spaccio di droga.

 

Il materiale rinvenuto (stupefacente e non) è stato sequestrato, e dopo le formalità di rito e dell’avviso telefonico all’Autorità giudiziaria, si è proceduto al rilascio del minore coinvolto, mediante consegna alla madre convivente. “Si tratta di un’operazione mirata sul controllo preventivo dello spaccio ed uso di sostanze stupefacenti, specie fra minorenni e adolescenti – commenta il comandante della polizia locale Edoardo Turci –  per tale ragione vengono attenzionati, con le opportune cautele, i luoghi pubblici, parchi e zone adiacenti le scuole pubbliche”. “Un servizio di prevenzione importante – aggiunge il sindaco Matteo Gozzoli – che  rientra fra gli indirizzi dettati dalla nostra amministrazione al fine di rendere più sicure le nostre aree pubbliche che sono e devono rimanere un patrimonio comune per tutti. Ringrazio gli agenti della Polizia locale per il loro impegno quotidiano nel controllo del territorio e in queste importanti operazioni di prevenzione, mirate soprattutto alle aree frequentate dai nostri giovani”.