Coming soon

i film in uscita questa settimana.

Ecco i film della settimana

Da ieri possibile vedere nei cinema, una pellicola dal titolo evocativo.

Fahrenheit 11/9

Dopo Fahrenheit 9/11, il vincitore della Palma d’Oro Michael Moore sposta la sua attenzione su un’altra significativa data, il 9 novembre 2016, giorno in cui Donald Trump è stato eletto 45esimo Presidente degli Stati Uniti. Fahrenheit 11/9, l’ultimo documentario di Michael Moore è un affresco liberale e anti-conservatore che non prende di mira solo l’amministrazione degli Stati Uniti, ma anche le politiche dei Democratici e dei Repubblicani che hanno portato all’attuale situazione politica.

 

Klimt & Schiele. Eros e psiche

Il film ambientato nel 1918, appena dopo la Prima Guerra Mondiale.

A Vienna, nel cuore della Mitteleuropa, un’epoca dorata è ormai al tramonto. L’impero austro-ungarico comincia a disgregarsi. E’ il 31 ottobre. Quella notte, nel letto della sua casa, muore Egon Schiele, una delle 20 milioni di vittime causate dall’influenza spagnola. Se ne va guardando in faccia il male invisibile, come solo lui sa fare: dipingendolo. Ha 28 anni. Solo pochi mesi prima, il salone principale del palazzo della Secessione si era aperto alle sue opere: 19 oli e 29 disegni. La sua unica mostra di successo, celebrazione di una pittura che rappresenta le inquietudini e i desideri dell’uomo. Qualche mese prima era morto il suo maestro e amico Gustav Klimt, che dall’inizio del secolo aveva rivoluzionato il sentimento dell’arte, fondando un nuovo gruppo: la Secessione viennese.
Oggi i suoi capolavori attirano visitatori da tutto il mondo o diventano star al cinema in film come Woman in Gold, ma sono anche immagini pop che accompagnano la nostra vita quotidiana su poster, cartoline e calendari. Ora, cent’anni dopo, le opere di questi artisti visionari – tra Jugendstil ed espressionismo– tornano protagoniste assolute nella capitale austriaca, insieme a quelle del designer e pittore Koloman Moser e dell’architetto Otto Wagner, morti in quello stesso 1918 nella stessa Vienna.
Nasce da qui, prendendo spunto da alcune delle numerose mostre organizzate in occasione del centenario, il film evento scritto da Arianna Marelli e diretto da Michele Mally, Klimt & Schiele. Eros e psiche. 

 

Da oggi nelle sale i seguenti film.

Terror Take Away

Il film diretto da Alberto Bogo, segue la storia di Terence Parode (Roberto Serpi), un imprenditore senza scrupoli inventore della catena Tinto’s Pizza, che decide di organizzare un delirante gioco al quale partecipano cinque ragazzi scelti a caso in tutta Italia: il vincitore otterrà un posto di lavoro a tempo indeterminato. Terence si è arricchito speculando su una leggenda metropolitana che riguarda Max (Fabrizio Zanello), il portapizze assassino. Il passato però tornerà per fare i conti con tutti: Max non è solo una leggenda metropolitana, ma un folle serial killer assetato di sangue, pronto a fare una strage all’interno dell’enorme villa del ricco imprenditore…

 

This is maneskin

Grande attesa per questo docu movie musicale che ripercorre gli inizi, i sogni, le idee e i contrasti della giovane ma emergente band.

Ecco i film in uscita dal 25…

 

7 sconosciuti al El Royale

7 estranei con in comune un passato da cui redimersi.. Si incontreranno al Royale Hotel con l ultima occasione per riscattare azioni riprovevoli, anche se gli intrighi e le difficoltà non mancheranno in questo particolare thriller.

 

Achille Tarallo
La commedia italiana parla di un autista di autobus, appunto Achille Tarallo che ha il sogno di diventare musicista. La sua grande passione è proprio la musica e il suo idolo un artista napoletano che canta in lingua italiana e non in dialetto tipico. Il nostro protagonista suona in una band durante i matrimoni fino a quando non capita l’occasione del secolo che gli regala l’opportunità di cambiare vita.

 

Angel Face
Elli (Ayline Aksoy-Etaix), 8 anni, e sua madre Marlène (Marion Cotillard) vivono in un piccola città nei pressi della Costa Azzurra, dove si comportano in modo strano per alleviare la noia e nascondersi dai servizi sociali. Quando Marlène cede all’ennesima notte di eccessi, sceglie di abbandonare Elli per un uomo che ha da poco incontrato. La piccola bambina deve confrontarsi con i demoni della madre per riaverla con se.

 

Baffo e Biscotto. Missione spaziale
Non poteva mancare anche in questa settimana il toon movie. Questa è la storia di due animali, un castoro e un gatto, molto diversi tra loro. Il castoro Biscotto è molto abitudinario e ama la vita quieta al contrario del gatto Baffo che incrocerà la sua strada cambiando la sua vita. I due inizieranno una nuova avventura per salvare tutti gli animali del bosco dalla minaccia aliena degli Sgraffiniani che intendono catturare ogni specie animale e portarla nel loro zoo spaziale.

 

Disobedience
Il film è ambientato nella comunità ebraica ortodossa della Londra contemporanea e racconta la storia dell’emancipata e anticonformista Ronit (Rachel Weisz) che torna a casa per i funerali del padre. L’incontro con la più timida Esti (Rachel McAdams), con cui ha avuto un amore giovanile, ora sposata con suo cugino Dovid, riaccende una passione proibita.

 

Euforia
Valeria Golino torna dietro la macchina da presa per girare Euforia.
Il titolo è stato scelto dalla Golino in riferimento a quella sensazione tanto potente quando pericolosa che coglie i subacquei quando si trovano a grandi profondità: si sentono pienamente liberi e felici. In realtà, è un campanello di allarme: indica il momento in cui devono risalire immediatamente, prima che sia troppo tardi e rimangano persi per sempre nelle profondità del mare.
Ma i due protagonisti del film ignorano questo segnale e, in qualche modo, decidono di perdersi. Matteo (Riccardo Scamarcio) è un giovane imprenditore di successo, spregiudicato, affascinante e dinamico. Osserva il mondo dall’alto del suo attico e dalla sicurezza del suo narcisismo. A lui interessa solo distrarsi, in ogni modo: denaro, droga, sesso, culto del proprio corpo.
Suo fratello Ettore (Valerio Mastandrea) vive ancora nella piccola città di provincia dove entrambi sono nati e insegna alle scuole medie. È un uomo cauto, integro, che per paura di sbagliare si è sempre tenuto un passo indietro, nell’ombra, e ha nascosto i suoi fallimenti personali e la sua insoddisfazione dietro una maschera di disillusione e sarcasmo. In realtà, si comporta così perché non ha il coraggio di affrontare la vita per ciò che è. Due persone all’apparenza lontanissime, che la vita costringerà a riavvicinarsi.
Nel momento in cui Matteo scopre che il fratello è malato, decide di tenerlo all’oscuro della verità. Ettore, d’altra parte, crede al fratello e si abbandona completamente a lui, facendosi influenzare dalla sua superbia: piano piano si convince di poter controllare e vincere ogni cosa. Ma è solo un’illusione: non c’è via di scampo da quelli che sono limiti umani, come la caducità, la fragilità e lo scorrere inesorabile del tempo. Questa situazione difficile diventa per i due fratelli un’occasione per conoscersi e scoprirsi, in un vortice di fragilità e tenerezza, paura ed euforia.

 

Halloween
Halloween, il nuovo film della saga creata da John Carpenter, presente anche in questo caso come produttore esecutivo e consulente creativo, e diretto da David Gordon Green, vede Jamie Lee Curtis tornare nell’iconico ruolo di Laurie Strode. Il suo personaggio avrà un confronto finale con Michael Myers, l’uomo mascherato che le ha dato la caccia da quando era sfuggita per un soffio alla carneficina della notte di Halloween avvenuta quattro decenni prima.

 

La donna dello scrittore
Film ambientato durante la seconda Guerra Mondiale, incentrato su una storia d’amore proibita.

 

Minicuccioli. Le quattro stagioni
Le quattro stagioni è lo spin-off di una delle serie televisive più seguite dai giovanissimi negli ultimi anni e distribuita in più di 130 paesi nel mondo. Nel loro primo film i Mini Cuccioli dovranno fare i conti con lo scorrere delle quattro stagioni. La storia è divisa in quattro parti, ognuna dedicata a una stagione, per facilitare la comprensione da parte dei piccoli spettatori. La pellicola mostra come l’alternarsi delle stagioni durante l’anno porti dei cambiamenti all’interno parco, visibili anche sull’ambiente, e influenzi in particolare gli stati d’animo dei piccoli animali protagonisti.

 

The Reunion
La pellicola parla di una rimpatriata tra ex compagni di scuola tutti o quasi soddisfatti della loro vita, tranne Anna che spiega i motivi del suo disagio ed amarezza. Ed ecco che la serata prenderà tutta un’altra piega.

 

Uno di famiglia
Il film vede protagonista Luca (Pietro Sermonti), un quarantatreenne mite e sornione, che sbarca il lunario insegnando dizione.
Un giorno, per caso, salva la vita al suo allievo Mario (Moisè Curia), un giovane desideroso di fare l’attore a cui va corretta l’inflessione dialettale.
Ad insaputa di Luca però, il ragazzo è il rampollo di una potente famiglia malavitosa calabrese: i Serranò, ora in debito con lui!
Come un fulmine a ciel sereno nella sua vita e in quella della fidanzata Regina (Sarah Felberbaum), irrompono la spietata Zia Angela detta “Della Morte” (Lucia Ocone) ed il capo “fammigghia” Peppino Serranò (Nino Frassica), l’uomo a cui nessuno può dire di no! Fraintendimenti e avvenimenti tragicomici si susseguiranno nella storia coinvolgendo amici, conoscenti e nemici di Luca, ognuno a suo modo se la vedrà con i vari componenti del colorito nucleo malavitoso, perché non sempre è un vantaggio essere “Uno di famiglia”.

 

Up e down. Un film normale
Nel film Paolo Ruffini attore e regista di questo documentario, ripercorre  un’indagine sulla normalità, raccontata attraverso gli occhi incantati di attori straordinari con Sindrome di Down e uno autistico, accompagnati in un viaggio lungo un anno intero dall’amico Paolo Ruffini.
È la storia di un sogno che si trasforma in un’avventura, la storia di una compagnia teatrale che vuole compiere un’impresa “normale”: realizzare un grande spettacolo – scorretto, esilarante, irriverente – e portarlo in tournée nei più prestigiosi teatri d’Italia. I protagonisti di questa impresa, sono i super eroi “sbagliati” con il poter inconsapevole di compiere l’impossibile.