Archiviato un altro weekend di campionato, è tempo di rituffarsi nell’Oceano Europeo per le nostre 4 squadre italiane. Per Napoli e Inter, impegnate stasera, è previsto mare in burrasca con avversari di assoluto livello, che sono tra i favoriti per la vittoria finale. Acque un pò agitate anche per la Juve domani sera che però ha dimostrato di saperci già navigare bene, mentre mare apparentemente calmo per la Roma che però ha problemi con il suo equipaggio.

Fuori dalle metafore stasera l’Inter affronterà il Barcellona, una partita che dovrà sancire se la squadra di Spalletti è davvero maturata e pronta per giocarsela contro tutte. Certo il Barcellona fa paura, anche perchè c’è il recupero in tempo lampo di Messi che però stasera almeno inizialmente, partirà dalla panchina. Al contrario di Icardi che ha riposato nella vittoriosa gara con il Genoa ed è pronto a lasciare il segno come non ha fatto nella partita di andata. Dovessero vincere, i nerazzurri si garantirebbero una bella fetta di qualificazione.

Ecco le probabili formazioni di questa super sfida:
Inter(4-4-1-1)
Handanovic; Vrsaljko, De Vrij, Skriniar, Asamoah; Politano, Vecino, Brozovic, Perisic; Nainggolan; Icardi. All. Spalletti

Barcellona(4-3-3)
: Ter Stegen; Sergi Roberto, Piqué, Lenglet, Jordi Alba; Rakitic, Busquets, Arthur; Rafinha, Suarez, Coutinho. All. Valverde
Arbitro: Marciniak
Il match comincerà alle 21.00

Partita importantissima anche per il Napoli pronto ad accogliere il PSG in un San Paolo esaurito da giorni per questo imperdibile appuntamento.
Questa non è solo una sfida ricchissima dal punto di vista tecnico, di giocatori fortissimi e che sicuramente prometterà spettacolo. E’anche una partita ricca di ricordi e di emozioni. Soprattutto per il grandissimo ex Cavani che in terra partenopea ha lasciato un segno indelebile segnando a raffica e restando uno dei preferiti del tifo napoletano che ora ha in Mertens e Insigne i giocatori che lo hanno sostituito ma non fatto dimenticare.
Ma sarà una gara speciale anche per Gianluigi Buffon pronto a  tornare, per l’ennesima volta da avversario, contro questi colori. Fa però un certo effetto non vederlo più nel nostro campionato e rivederlo in Champions dopo la squalifica rimediata nella scorsa stagione in seguito alle parole post-dolorosa partita con il Real, quando Gigi era ancora l’icona della Juventus.
Ironia della sorte, questa potrebbe essere una delle ultime gare della stagione europea per il portierone italiano, perchè se il Napoli dovesse effettuare il colpaccio, per altro già sfiorato nella gara d’andata, per i parigini si metterebbe davvero male.

Ecco le probabili formazioni:

Napoli(4-4-2)
Ospina; Maksimovic, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Allan, Hamsik, Fabian Ruiz; Insigne, Mertens.
All: Ancelotti

PSG(3-4-3)
Buffon; Marquinhos, Thiago Silva, Kehrer; Meunier, Rabiot, Verratti, Bernat; Mbappé, Cavani, Neymar.
All:Tuchel

Arbitro: Kuipers

Domani in campo Juventus e Roma

La partita si giocherà stasera alle 21.00

Domani toccherà alla Juventus ospitare il Manchester United di Mourinho. Anche questa è più che una gara tra due squadre sulla carta farcite di grandissimi nomi, ma con i bianconeri che hanno una caratteristica finora sconosciuta ai Red Devils: la Juve è squadra vera, compatta anche nella difficoltà. Come quella di Allegri dettata dalla carenza di alternative: gli acciacchi di Mandzukic( che però dovrebbe farcela per domani), Douglas Costa e Bernardeschi “costringono” Max a doversi affidare al tridente Dybala-CR7-Cuadrado oppure a cercare altre soluzioni tattiche. Con il croato invece l’opzione prediletta è quella del 4-2-3-1
Anche questa è una partita importante per giocatori stellari: Cristiano Ronaldo che, partendo proprio dallo United, è diventato leggenda e Paul Pogbà che la Juventus ha svezzato a livello internazionale e trasformato in un top player per poi restituirlo all’ovile dopo una mega offerta. Destini incrociati di fuoriclasse importanti per le due squadre che scenderanno in  campo domani sera alle 21.00 con partita visibile in chiaro.

Ecco le probabili formazioni

Juventus(4-2-3-1)
Szczesny; De Sciglio, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Pjanic, Bentancur; Cuadrado, Dybala, Mandzukic; Cristiano Ronaldo. All: Allegri

Manchester United(4-3-3)
De Gea; Young, Smalling, Lindelof, Shaw; Fred, Matic, Pogba; Mata, Rashford, Martial.
All: Mourinho
Arbitro: Hategan

La Roma è l’unica italiana che arriva all’Eurosfida con poche certezze. I tifosi hanno incomprensibilmente contestato la squadra dopo il deludente pareggio con la Fiorentina, anche se i giallorossi hanno dominato il match dall’inizio alla fine. Ai tifosi è la classifica a non andare giù. E allora ecco che arriva la Champions che potrebbe essere, come è stata finora, la medicina giusta per iniettare un pò di autostima e calmare i tempestosi umori dei tifosi. Ed ecco allora che la trasferta di Mosca contro il CSKA, alle 18.55 di domani sera, potrebbe essere quella giusta per risalire definitivamente la china e soprattutto per continuare il finora trionfante cammino europeo.

Ecco le probabili formazioni:
CSKA Mosca (3-4-2-1)
Akinfeev; Becao, Magnusson, Nababkin; Fernandes, Oblyakov, Akhmetov, Efremov; Dzagoev, Vlasic; Chalov.
All: Goncharenko

Roma(4-2-3-1)
Olsen; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Cristante, Nzonzi; Under, Pellegrini, El Shaarawy; Dzeko.
All: Di Francesco

Insomma esame di maturità per le italiane che finora hanno risposto più o meno tutte a pieni voti.