Cacciati due venditori abusivi davanti all’ospedale.

Due venditori abusivi sanzionati, mentre la loro merce è stata sequestrata. Prosegue così l’attività di controllo della Polizia Locale intorno all’ospedale Bufalini per contrastare l’accattonaggio molesto e la presenza di guardamacchine e ambulanti abusivi nell’area. La scorsa settimana gli agenti hanno multato e allontanato due cittadini italiani intenti a vendere senza i necessari permessi calzini, accendini e chincaglieria varia. A ciascuno dei due è stato elevato un verbale per vendita abusiva, che prevede il pagamento di una sanzione di ben 5.164 euro, e la merce è stata sequestrata.

Nel corso dei controlli, inoltre, la Polizia Locale si è imbattuta in un trentasettenne napoletano su cui pendeva un ordine di allontanamento dal territorio comunale di Cesena da parte del Questore (cioè, il foglio di via). L’uomo  è stato denunciato a piede libero all’Autorità Giudiziaria per non aver rispettato il provvedimento emesso nei suoi confronti.

Ma i controlli della Pm non riguardano solo l’area ospedaliera. Nei gironi scorsi, durante il servizio di pattugliamento in centro, gli agenti hanno sorpreso un cittadino straniero in stato di ubriachezza, che infastidiva i passanti. L’uomo, in regola col permesso di soggiorno, è stato  sanzionato ai sensi del Testo unico delle leggi di Pubblica sicurezza.

Dal comando di via Dell’Amore ribadiscono l’intenzione di proseguire il servizio di controlli, anche con pattuglie in borghese, per garantire la tranquillità dei cittadini e combattere il fenomeno dell’accattonaggio e dei parcheggiatori e venditori abusivi, soprattutto nella zona dell’Ospedale.

“Da tempo ci stiamo impegnando per combattere questo fenomeno- osserva il sindaco Paolo Lucchi – a tutela della serenità dei cesenati che, da pazienti, da visitatori o da operatori della sanità, frequentano il Bufalini. E’ la ragione che ci ha portati a prevedere che la nostra Polizia municipale garantisca presenze ripetute nel corso della giornata, con lo scopo di allontanare i molestatori che agiscono soprattutto a ridosso delle aree di parcheggio dell’Ospedale. I risultati della presenza della Polizia Municipale degli ultimi giorni sono evidenti e per questo ringrazio il comandante Giovanni Colloredo, le donne e gli uomini che con lui si impegnano quotidianamente per la nostra città. Ma so bene come non basti e sono convinto che a darci ancor maggior forza sarà la collaborazione anche con le forze dell’ordine, perché sappiamo bene che la presenza delle divise è sempre il miglior deterrente”.