Advertisement

Il centro storico di Cesena si prepara ad abbandonare i cassonetti

lunedì 7 gennaio parte il nuovo sistema di raccolta dei rifiuti con Ecoself.

- Advertisement -

Le isole ecologiche mobili passeranno a regime dal 4 marzo

Da lunedì 7 gennaio partirà nella zona del centro storico la nuova organizzazione della raccolta dei rifiuti. Si tratta di un passaggio molto importante, che prevede l’utilizzo delle isole ecologiche mobili ‘Ecoself’, mediante le quali sarà possibile conferire in modo differenziato i rifiuti.

A regime quattro mezzi “Ecoself” che, rimanendo sempre in strada, nell’arco della giornata andranno a servire a rotazione quattro delle nove postazioni identificate, consentendo di eliminare i cassonetti dal centro storico. La flessibilità del sistema, che sarà attivo 7 giorni su 7, consentirà di adeguarsi al meglio alle abitudini dei residenti, che potranno così conferire i rifiuti, in qualunque postazione, in ogni orario della giornata.

Il percorso di avvicinamento al nuovo sistema sarà graduale, per consentire a tutti di abituarsi alla nuova tipologia di raccolta. Già da metà novembre, un mezzo dimostrativo è stato a disposizione di residenti, cittadini e curiosi, che hanno potuto provare, vedere e sperimentare, senza però conferire. Contestualmente, a tutti i residenti coinvolti è stato distribuito materiale informativo, il calendario delle postazioni, nonché la “carta smeraldo” necessaria a conferire i rifiuti. Dai prossimi giorni, il mezzo inizierà a seguire il calendario dei posizionamenti, consentendo ai cittadini la possibilità di conferimento, sempre supportati da personale di Hera. I normali cassonetti resteranno comunque in strada, fino al 4 marzo: in questo arco temporale aumenterà gradualmente la presenza dell’Ecoself, mentre il servizio stradale tenderà a diminuire, fino al raggiungimento di un regime definitivo.

Otto le postazioni previste, in cui si potranno utilizzare le isole ecologiche mobili dell’Ecoself:

Piazza del Popolo: martedì, venerdì e domenica dalle 20.50 alle 23.00

Piazza Almerici: lunedì e giovedì dalle 6.00 alle 8.00; martedì, venerdì e domenica dalle 14.00 alle 16.40

via Roverella, 1: martedì, venerdì e domenica dalle 10.20 alle 13.20; lunedì e giovedì dalle 18.20 alle 21.00

via Martiri d’Ungheria, 6: lunedì e i giovedì dalle 8.40 alle 11.20

via Cesare Montanari 2/C: mercoledì e sabato dalle 16.30 alle 19.20

Piazza Isei: martedì, venerdì e domenica dalle 7.00 alle 9.40; mercoledì e sabato dalle 13.10 alle 15.50

Piazza Aguselli: mercoledì e sabato dalle 6.30 alle 8.50; lunedì e giovedì dalle 12.20 alle 15.00

Via Pier Maria Caporali, 19: mercoledì e sabato dalle 9.30 alle 12.30.

Una nona postazione, prevista in via Cesare Battisti all’altezza dell’incrocio con via Chiaramonti, sarà introdotta in fase definitiva.

Dal 4 marzo il sistema entrerà a pieno regime, prevedendo anche un potenziamento degli orari in alcune postazioni, mentre i cassonetti verranno gradualmente rimossi.

“L’adozione dell’Ecoself rappresenta per la nostra città una scelta significativa sotto diversi punti di vista: contribuisce a migliorare il decoro cittadino ed il rispetto dell’ambiente, ad aumentare la raccolta differenziata ed a recuperare quantità sempre maggiori di organico, plastica, carta, vetro, oli alimentari e piccoli RAAE (rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche). Si tratta di azioni che ci permetteranno di raggiungere entro il 2020 gli obiettivi previsti dal Piano Regionale di Gestione Rifiuti e di collocarci stabilmente tra le realtà ambientali più avanzate. – spiegano il Sindaco Paolo Lucchi e l’Assessore alla Sostenibilità Ambientale Francesca Lucchi – I prossimi mesi saranno caratterizzati da un constante confronto con tutti gli utenti coinvolti dal nuovo servizio, per consolidare il desiderio di partecipazione che abbiamo notato in tanti cittadini del centro, così come è sempre stato negli anni in ogni quartiere della città, da quando abbiamo proposto un sistema innovativo e condiviso di raccolta rifiuti. Infatti, numerosi cittadini hanno partecipato alle assemblee pubbliche, e tantissimi hanno visitato il mezzo dimostrativo messo a disposizione in questo periodo. Naturalmente, il confronto continuerà anche nelle prossime settimane, per affrontare i dubbi e le difficoltà con i residenti e con i gestori delle attività commerciali e ristorative. Il nostro obiettivo rimane quello di sviluppare assieme un modello che rispecchi al meglio la nostra città, migliorandola”.

“Oltre ai benefici ambientali derivati da questo nuovo sistema di raccolta dei rifiuti – concludono Sindaco e Assessore – dal 2020 sarà possibile applicare nuovi modelli tariffari, con una tariffa personalizzata, quindi basati sulla reale produzione di rifiuti indifferenziati di ogni utenza, premiando così i comportamenti virtuosi e garantendo maggiore equità”.

Sempre dal 4 marzo prenderà il via la raccolta porta a porta di organico e indifferenziato nelle rimanenti aree del centro storico. Qui la consegna gratuita dei kit per la differenziata partirà all’inizio di febbraio tramite gli incaricati di Hera muniti di tesserino di riconoscimento, che rilasceranno materiali sulla porta d’ingresso, per evitare qualsiasi malinteso, a tutela sia degli utenti che degli operatori. Anche in questo caso si è deciso di far slittare in avanti di due mesi l’entrata a regime del nuovo servizio (inizialmente prevista per il 7 gennaio).

Per chiedere informazioni, fare segnalazioni e richieste specifiche si potrà chiamare il numero verde 800.999.500, attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 8 alle ore 22 e il sabato dalle ore 8 alle ore 18.

I COMMENTI DEI LETTORI