Dolcini Zapping festival a Mercato Saraceno

6 appuntamenti tra arte, teatro, musica e tradizione romagnola

Dal 15 febbraio al 22 marzo Palazzo Dolcini apre il sipario a Dolcini Zapping, una rassegna varia e variegata di 6 appuntamenti che porterà il pubblico a spaziare tra diversi generi: musica, teatro, dialetto e comico con una attenzione particolare agli artisti del territorio.

“Abbiamo pensato per quest’anno” afferma l’assessore alla cultura Raffaele Giovannini”, “di proporre una stagione teatrale concentrata nei mesi di febbraio e marzo. Dopo il grande successo del progetto Lo schermo sul leggio dello scorso autunno, ripartiamo nel 2019 con entusiasmo e determinazione, ed accanto ad artisti di richiamo nazionale abbiamo voluto ospitare alcune importanti realtà del territorio”

Si parte venerdì 15 febbraio con la travolgente serata di musica dedicata alla chitarra, dal titolo 6 corde per una notte. Nella stessa sera infatti, sul  palco, si esibiranno 3 chitarristi molto amati, Nicola Brandi, J Sintoni ed Emanuele Lazzaro Benedettisi  alterneranno sul palco fino ad una jam session corale, in un viaggio negli stili musicali  che hanno trovato nella chitarra la loro massima espressione. Attraverso brani inediti e classici il trio Brandi-Sintoni-Benedetti racconterà il mondo delle sei corde per una serata che si preannuncia energica e piena di verve.

 

Venerdì 22 febbraio invece sarà la volta dei SOUNDIDERS, gli artisti associati alla associazione Soundido, che portano avanti insieme le liriche sognanti e coinvolgenti di Daniele Dido Di Diomenico. Un repertorio un po’ folk, un po’ rock e un po’ cantautorale e di world music, che creano atmosfere sia romantiche e calorose che giocose e danzerecce.

 

Il 1 marzo Denis Campitelli porterà al Dolcini A trebbo con Shakesperare, un esilarante monologo in dialetto romagnolo. Racconta degli spiriti di Amleto, Romeo e Giulietta e Otello. È Shakespeare, riscritto da poveri contadini, rigorosamente in Romagnolo per una serata che rimarrà nel cuore dei partecipanti

 

L’8 Marzo si festeggia la festa internazionale delle donna con il concerto dei Saxina, una serata effervescente e  particolare con la partecipazione di ben nove i saxofonisti che si esibiranno sul palco per un concerto divertente ed energico. Il concerto sarà preceduto e seguito dalla musica di dj Fabio Comandini. In questa  serata sarà possibile anche usufruire di un apericena a Palazzo Dolcini, curato e organizzato dai gestori del servizio bar.

 

Gli ultimi due appuntamenti della stagione vedranno tornare il teatro comico, con due recital tutti al femminile, con le attrici Claudia Penoni e Maria Pia Timo.

 Il 15 marzo, Clauda Penoni porterà al dolcini la Signora Varagnolo, famoso personaggio televisivo, donna che non brilla per eleganza e sex appeal, ma che coltiva il grande sogno di lavorare nel mondo dello spettacolo. Ma nonostante sembri appena uscita del programma “centrifuga” della lavatrice, continua a credere nella propria femminilità…

 

Si chiude alla grande Dolcini Zapping, con la presenza sulla scena della grande Maria Pia Timo, il 22 marzo.

Il Recital Corpo, è uno spettacolo in cui i grandi temi dell’attualità, permeando il corpo ostentato, caldo e burroso di Maria Pia, si fondono con le tematiche più varie. Spunti nati dal quotidiano, visto con un’ottica femminile. Sola sul palco, graffiante, coinvolgente, contemporanea, spassosa e in continuo dialogo col pubblico, per uno spettacolo sempre esilarante e coinvolgente.

 

Sono già aperte le prenotazioni per tutti gli spettacoli, telefonando allo 0547 699716 tutte le mattine e i pomeriggi di martedì e giovedì. I biglietti prenotati vanno ritirati presso il teatro almeno 30 minuti prima dell’inizio dello spettacolo. Biglietto intero € 8,00 ridotto € 5,00 (ridotto fino a 18 anni, studenti universitari con tesserino, over 65 anni), tranne che per la data dell’8 marzo, con biglietto unico a 5 €.

 

Dolcini Zapping è una rassegna a cura dell’assessorato alla cultura del Comune di Mercato Saraceno, inserito nel progetto “Paese che vai emozione che trovi“.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here