Cesenatico, è conto alla rovescia per Druidia

Arriva tra qualche giorno un’altra edizione di un festival dal grande successo

 Cesenatico, è qui che la storia prende vita con il festival musicale e di rievocazione storica “Druidia”, giunto quest’anno alla sua settima edizione. Durante i quattro giorni dell’edizione precedente, l’evento ha contato circa venticinquemila presenze.  La verde cornice del festival celtico è il Parco di Ponente, le date da ricordare sono 16-17-18-19 agosto 2018. Ecco dove e quando sarà possibile incontrare Celti e Romani, pronti a fare immergere nel passato.

In questi 4 giorni si potrà compiere un realistico tuffo nella storia di questo fantastico popolo, delle sue usanze, tradizioni e feste. Saranno presenti in pianta stabile accampamenti Celti e Romani che vi mostreranno la vita quotidiana degli antichi, e grazie a numerosi stages, conferenze ed attività didattiche per adulti e bambini vi sentirete proprio come uno di loro: imparate a conoscere le erbe medicinali e l’alimentazione dell’antichità, osservate un celta forgiare il ferro, studiate le strategie di guerra romane e lasciate divertire i vostri bambini alle prese con la creazione di un mosaico. Potrete insomma sperimentare dal vivo la Storia. Location? Narturale, Il Parco di Cesenatico Ponente.

E se di giorno avrete imparato a conoscere questi popoli, sarà col calar del sole che vi appassionerete ancora di più alle loro storie, perché è proprio in questo momento che i guerrieri impugneranno le armi, pronti a difendersi contro l’invasore dimostrando il loro valore nei numerosi spettacoli di combattimenti che vi lasceranno col fiato sospeso.

Nelle giornate di sabato e domenica lo spettacolo “Gli eroi dell’arena” porteranno i partecipanti indietro al periodo dei duelli tra gladiatori ed il nuovissimo spettacolo di falconeria vi incanterà, con gli occhi puntati verso il cielo.

Sabato sera si potrà poi assistere allo spettacolo “Lei è nostra!”, suggestivo esperimento teatrale con i rievocatori, mentre la domenica pomeriggio avrà luogo “La grande battaglia”, durante la quale Celti e Romani riprodurranno uno dei vari scontri tra i due antichi popoli.

Potrete anche rilassarvi e passeggiare lungo la via del mercatino artigianale, ricco di prodotti a tema: cinquanta espositori pronti a soddisfare i gusti di ognuno di voi.

Se nel frattempo vi è venuta fame, i nostri stands gastronomici vi offriranno una vasta scelta di pietanze: dal risotto al fritto misto di pesce, dalla tradizionale piadina con salsiccia al piatto di cinghiale ai polli arrosto, e non mancheranno numerose proposte vegetariane e vegane.

Se invece avete solo un leggero languorino, potrete gustare pannocchie alla brace, arrosticini e, per i più golosi, gelato e crêpes.

Non dimenticatevi di immergervi nell’atmosfera del nostro evento sorseggiando le bevande tipiche dell’epoca, l’“Ippocrasso” e l’“Idromiele”, mentre ascolterete concerti di musica celtica e folk che vi accompagneranno fino a tarda sera: ben undici concerti in chiave celtica che spaziano dalla musica classica di arpa e violino a quella metal, passando dal rock e dal folk tradizionale, animeranno i quattro giorni dedicati alla storia e alla cultura.