Advertisement

Bagno di Romagna si prepara alle Giornate della Memoria

3 giorni per non dimenticare

- Advertisement -

Manca meno di un mese alla celebrazioni del 75°anniversario delle stragi del Carnaio e di Tavolicci. Il comune di Bagno di Romagna ha organizzato una “3 giorni della Memoria” per non dimenticare i terribili fatti accaduti il 25 luglio del 1944 quando lungo il passo del Carnaio 26 cittadini vennero uccisi dai tedeschi.

3 giorni prima, il 22 luglio, i tedeschi compirono un vero e proprio eccidio uccidendo presso il borgo nei pressi di Verghereto, Tavolicci appunto, 64 civili tra cui 19 bambini under 10 anni.

Per non dimenticare queste stragi ecco i 3 appuntamenti organizzati dal comune di Bagno di Romagna.

Si parte domenica 21 luglio alle ore 10 nei pressi dell’ex ristorante Tavolicci.

Alle 10.15 sarà il sindaco di Verghereto, Enrico Salvi che insieme a Ines Briganti, presidentessa di “Istituto per la Storia della Resistenza dell’età contemporanea”, terranno un discorso di commemorazione.

Il giorno seguente, lunedì 22 alle ore 19.00 una messa a Tavolicci.

Il giorno principale sarà però venerdì 26 luglio: alle 20.30 in Piazza Martiri a Bagno di Romagna la serata sarò introdotta dal concerto della Banda Santa Cecilia con Tolomino Marianini direttore d’orchestra.

Alle 21.00 poi toccherà al sindaco Marco Baccini tenere il suo discorso d’encomio.

Questi eventi saranno seguiti da testimonianze importanti sui campi di concentramento e in generale sulle stragi della Seconda Guerra Mondiale.

Domenica 28 luglio, terza data da segnre nel calendario con la Santa Messa che sarà celebrata dal vescovo Douglas.

 

Nella foto la casa degli eccidi di Tavolicci.

 

 

 

I COMMENTI DEI LETTORI